Smart Mobility

Sfruttando la presenza capillare della rete dell’illuminazione pubblica è possibile costituire un sistema di monitoraggio e gestione ottimale della mobilità. Infatti, grazie all’installazione di telecamere sui lampioni, è possibile effettuare l’analisi della scena urbana con particolare riferimento alle condizioni ambientali, meteorologiche, e al monitoraggio del traffico urbano.

Smart lighting smart mobility 3

Tali informazioni trasferite a una piattaforma di controllo e supervisione consentono di gestire flotte di bus elettrici (gestione percorsi, gestione veicoli e batterie, gestione sistemi di ricarica rapida, mobility on demand).
Inoltre la conoscenza della reale dinamica del traffico stradale permette un uso più efficiente e integrato dei dispositivi di regolazione (semafori, blocco accessi, pannelli a messaggio variabile, sistemi di navigazione assistita ecc.).
Gli effetti in ambito urbano sono in generale un miglioramento delle prestazioni del sistema mobilità in termini di riduzione della congestione, dei consumi energetici e delle emissioni di inquinanti ambientali.

Car-pooling

Nell’ambito dei sistemi per la smart mobility, riveste un ruolo importante il sistema del car-pooling basato sulla condivisionCar poolinge dei trasporti privati al fine di promuovere il risparmio energetico e ambientale.
Attraverso sistemi di comunicazione veloce e gratuita (web o app per smart-phone), gli utenti possono organizzare i propri mezzi di trasporto privato per condividere la strada, le spese relative e avere un’occasione di incontro e di socialità. In questo modo la necessità di muoversi fisicamente da un luogo a un altro si coniuga con la necessità di aggregazione sociale dell’uomo contemporaneo sfruttando le reti dei social network.
 
Progetti in corso relativi alla tematica illustrata:
•    City 2.0;
•    Smart Village;
•    Smart Basilicata.